IL COMITATO SALVIAMO L'OSPEDALE DI ANAGNI INCONTRA IL CONSIGLIERE DELEGATO FABIO ROIATI

                                            Comunicato stampa del giorno 26 maggio 2016

Lunedì pomeriggio u.s., nella  sede comunale, il consigliere con delega alla  sanità, dott. Fabio Roiati, ha incontrato il Comitato “Salviamo l’ ospedale di Anagni“ ed i rappresentanti di altre associazioni  e delle forze politiche e sindacali che si occupano della sanità ad Anagni,  per fare il punto sulla  situazione del Presidio sanitario di Anagni, alla luce di alcuni fatti nuovi che vanno considerati con attenzione.

 Innanzitutto il Dott. Roiati ha annunciato che sarà inviata al Ministro della Salute un’istanza di riapertura di alcuni  servizi essenziali legati alla gestione dell’emergenza urgenza per l’Ospedale di Anagni. Tale richiesta è giustificata dal particolare stato di disagio in cui versa la popolazione della zona nord della provincia di Frosinone a causa della crisi economica e ambientale. E’ stato quindi richiesto un incontro urgente con il ministro da parte dei sindaci del distretto A della ASL di Frosinone. Il Consigliere Roiati ha poi comunicato ai presenti che il Dirigente ASL, dott. Macchitella, ha firmato alcune delibere che  vanno nella  direzione di una riorganizzazione della struttura,  per rispondere all’ esigenza di assicurare i livelli essenziali di assistenza, dovuti ai cittadini di Anagni e dei Comuni dell’ intera area nord della  provincia.

Anzitutto si è proceduto alla nomina del dott. Massimo Natalia, presente all’ incontro, quale  responsabile coordinatore delle residue attività del presidio sanitario di Anagni. E’ stato mantenuto il  Punto di Primo Intervento che  deve essere  rafforzato come pre-condizione di ogni  miglioramento successivo da realizzare;  sono stati avviati i lavori di sistemazione delle sale operatorie, per interventi “day surgery”, è stata decisa anche l’apertura  di uno sportello di relazioni con il pubblico per consentire  l’ accoglienza e l’ informazione ai numerosi utenti che usufruiscono dei servizi specie ambulatoriali.

I rappresentanti del Comitato Salviamo l’Ospedale di Anagni, nella consapevolezza che dalla sentenza del TAR del Lazio del gennaio 2014, l’Ospedale di Anagni è chiuso di diritto, hanno chiesto all’Amministrazione comunale di difendere e potenziare la funzionalità del punto  di primo intervento h24, di garantire la funzionalità permanente dei servizi di diagnostica e ambulatoriali esistenti,  di assicurarsi dell’avvio del servizio di diagnostica mammografica con il nuovo strumento di alta tecnologia (costo 160.000 Euro), presente in pochissime strutture regionali, acquistato con il notevole contributo di Bancanagni, dei cittadini e di altre istituzioni private.

Dunque, in questo momento, è più che mai necessario  richiamare la massima attenzione sulla realtà dell’ Ospedale da parte degli amministratori dei Comuni del territorio, in primo luogo del sindaco  di Anagni, affinché esercitino un’ azione  politica, decisa e responsabile, rivolta alle Istituzioni regionali e nazionali, per affrontare urgentemente il problema di restituire agli 80.000  cittadini del comprensorio il Diritto alla  salute.

 Il dott. Roiati ha quindi ribadito che nell’ istanza  al Ministero della  salute si sottolinea la necessità di definire giuridicamente la struttura esistente e ha informato dell’ impegno del Ministro Lorenzin ad incontrare, a breve , il Sindaco Bassetta. Ha infine  invitato tutti  i presenti  ad una collaborazione fattiva, non più rinviabile, di informazione e di mobilitazione  dal momento che la riorganizzazione del presidio ospedaliero di Anagni  rappresenta l’obiettivo  comune per tutti.

 Il dott. Roiati chiederà una riunione dei gruppi consiliari per procedere, poi, alla  convocazione di un’ Assemblea pubblica con il Consiglio e i sindaci dei Comuni limitrofi, alla  presenza del Prefetto e dei parlamentari eletti dalla  provincia per un loro impegno diretto alla soluzione del problema sanitario, così come avvenuto per i Comuni di Subiaco, di Acquapendente, di Bracciano.

La riunione è stata infine aggiornata alla prima  metà di giugno.

 

IL COMITATO SALVIAMO L’OSPEDALE DI ANAGNI

Per informazioni:  mail:info@dirittoallasalute.com.  telefonare al  n.:  3930723990. 

Per aggiornamenti:

www.anagniviva.org

www.dirittoallasalute.com

http://anagniscuolafutura.blogspot.it/

 

 

 

Contatti

Tel.: 3930723990 - Fax: 0775.779049

E-mail: info@dirittoallasalute.com

Sede

Piazza Innocenzo III

03012 Anagni (FR)

Zircon - This is a contributing Drupal Theme
Design by WeebPal.